Protezioni

Il recinto fa sì che il nostro lembo di terra si nobiliti e si trasformi in orto; però in montagna dobbiamo proteggerlo dai caprioli e dai cervi, che molto volentieri vorrebbero mangiare le nostre tenere piantine. Il mio è alto 150 cm. ed è perfettamente adatto allo scopo. Preferisco vedere questi meravigliosi animali brucare l’erba nel prato circostante!

Sono molto efficaci i teli bianchi di tessuto-non tessuto da stendere sulla terra dopo la semina: proteggono dal freddo, dal vento e dalle brinate mattutine, sono permeabili all’acqua, mantengono l’umidità, lasciano passare la luce e sono anche efficaci contro le “passeggiate” del gatto.

Quando il ribes comincia a maturare attira gli uccellini e, se voglio avere sufficienti frutti per fare la marmellata, devo coprire le piante con una rete a piccole maglie.

Un capitolo a pgabbietta per le piantearte sarà quello sulle lumache e sulle formiche. Qui vi mostro la “gabbietta” per proteggere alcune piantine dalla voracità delle lumache. Ho utilizzato una rete in plastica; il posizionamento è un po’ laborioso, però efficace per la crescita dell’insalata e dei cavoli.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...